Itinerari letterari tra Aliano, Matera e Moliterno

La Basilicata sulle tracce di Carlo Levi e Domenico Aiello

Scoprire la Basilicata attraverso due itinerari letterari nel segno di grandi personaggi. È possibile grazie "Aliano, Matera e Moliterno. Itinerari letterari nelle Case della Memoria sulle tracce di Carlo Levi e Michele Tedesco" il libro di Francesca Romana Uccella (collana “Appunti di viaggio”). Gli itinerari sono pensati per proporre ai viaggiatori un percorso inedito alla scoperta del territorio lucano dove sorgono le Case della Memoria di Carlo Levi (Aliano), Michele Tedesco e Domenico Aiello (Moliterno), sulle tracce di testi noti e meno noti legati a questi luoghi per ragioni biografiche o puramente letterarie. Il percorso artistico-letterario legato a Moliterno comprende, oltre alle case museo Domenico Aiello e Michele Tedesco, Palazzo Aiello, il museo dedicato al Novecento Lucano, il museo di Via Rosario di Arte Contemporanea, il palazzetto dove si custodisce una collezione di Ceramica del ‘900 e la Biblioteca Lucana.

L’itinerario dedicato a Carlo Levi, al suo “Cristo si è fermato a Eboli” e ad altre opere, è invece suddiviso fra Aliano e Matera. Del piccolo borgo fra i calanchi dove Levi visse fra il 1935 e 1936, si toccano una trentina di punti, dalla Casa di Confino fino al cimitero del paese, in cui lo scrittore è sepolto. La parte dedicata a Matera si articola invece in circa 15 punti distribuiti nel centro storico, per lo più nel suggestivo contesto dei Sassi. I punti sono individuati a partire dalle citazioni dell’autore e da brevi testi di connessione fra un testo e l’altro, per permettere al visitatore di conoscere molti dei luoghi in cui Carlo Levi visse e quelli che esplorò, che costituirono la sua personale geografia letteraria nel corso della sua permanenza ad Aliano, nei quali ha ambientato “Cristo si è fermato a Eboli”. Per Matera, il riferimento è alle pagine del “Cristo”, ma anche ad altri libri, poesie e testi di altri scrittori strettamente legati all’autore.

In attesa che i percorsi siano disponibili on-line, il volume può essere richiesto tramite mail all’Associazione This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.