Logo Case della Memoria
#annodelciboitaliano - Diamoci appuntamento per un aperitivo a Casa Pellico
Venerdi 15 giugno e Venerdi 15 settembre, ore 19

Un aperitivo di accoglienza a cui segue un'introduzione conoscitiva del "museo Casa Pellico", in piazzetta dei Mondagli, museo inserito nel circuito nazionale delle "Case della Memoria". Citazioni letterarie, cenni sulla vita del poeta, scrittore e patriota italiano, unite a curiosità gastronomiche. Il percorso poi conduce i visitatori nel cuore della città bassa dove si incontra ancora la figura di Silvio Pellico presso il monumento postumo a lui dedicato e la Cattedrale, dove venne battezzato.
Presso il ristorante "Casa Pellico" si potranno assaporare alcuni piatti della cucina del ristorante Casa Pellico preparato dallo chef Marco Roberto, che si caratterizza per un'attenta reinterpretazione delle preparazioni tipiche del territorio.

Info e prenotazioni: www.saluzzoturistica.it oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

la gargotta del pellico
I vin d'l Autin – tra gli antichi vigneti della collina di Saluzzo
Villa Belvedere (Saluzzo) - Domenica 29 aprile, ore 10.00 e ore 15.30

Per il progetto "I cammini del cibo e del vino autentici",
un itinerario guidato da esperti tra alcuni vitigni autoctoni e frutteti, sulla collina di Saluzzo. Partenza ore 10 e ore 15 dal parcheggio G.B. Bodoni, con ingresso da Via M. Olivero. Il percorso collinare terminerà presso la storica Villa Belvedere dove ci sarà una degustazione dei vini Doc del Consorzio Colline saluzzesi e alcuni prodotti locali. Visita alla Villa e inaugurazione della mostra pittorica (dipinti fatti con il vino) "Donne che sanno di vino" a cura di Rita Barbero.

Info e prenotazioni: associazione Arte, Terra e Cielo tel: 3496042427 -3334414980 - 3358061229; Ufficio IAT Saluzzo, tel. 0175.46710
Info e prenotazioni www.saluzzoturistica.it oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

villa Belvedere vigna
“Colpo di scena in piazza di Spagna”
Il flashmob delle Casa della Memoria romane a Trinità dei Monti

Colpo di scena in piazza di Spagna: i personaggi delle Case della Memoria romane tornano a vivere sugli scalini di Trinità dei Monti. Appuntamento da non perderesabato 5 maggio in piazza di Spagna a Roma, quando l'Associazione Nazionale Case della Memoriapresenterà una serie di ‘flash mob’che dalle 14 alle 16 prenderanno vita sulla Scalinata di Trinità dei Monticome parte del nuovo spettacolo “Essere ed essere stati a Roma: la creazione e il nonsense” scritto da Roberta Calandra e diretto da Antonio Serrano.

Il flash mob, ideato da Giuseppe Albano, direttore della Keats-Shelley Housee coordinatore per la regione Lazio dell'Associazione Nazionale Case della Memoria, è sostenuto dalla Forte Charitable Trust di Londra. Vedrà come protagonisti gli artisti a cui sono dedicate quattro case museo di Roma: il poeta John Keats, il compositore Giacinto Scelsi, il poeta e pittore Toti Scialojae il pittore Giorgio De Chirico. 

«Siamo molto felici che i personaggi delle Case della Memoria romane tornino protagonisti attraverso questa bellissima iniziativa – commentano Adriano Rigolie Marco Capaccioli, presidente e vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria – ospitata in una cornice meravigliosa come quella offerta da piazza di Spagna. È un modo creativo e divertente di dare voce ai nostri personaggi, che a volte vengono associati a un’immagine statica e polverosa. Ringraziamo Giuseppe Albano per lo splendido lavoro fatto e per essere riuscito a portare lo spettacolo nel cuore di Roma e gli autori Roberta Calandra e Antonio Serrano».

«Questi quattro, estrosi personaggi storici che rappresentano le quattro Case della Memoria appartenenti alla divisione romana dell'Associazione – spiega Giuseppe Albano, direttore dellaKeats-Shelley Housee coordinatore per la regione Lazio dell'Associazione Nazionale Case della Memoria- entreranno in contatto tra loro in modi che ispireranno gli spettatori a riflettere sui temi della creatività e del dialogo interdisciplinare tra le arti, ma anche sul sapore artistico, internazionale e cosmopolita di piazza di Spagna».

L’iniziativa fa parte di una missione più ampia della Keats-Shelley House: incrementare la partecipazione di un pubblico non tradizionalmente museale e incoraggiare l’interazione culturale e creativa oltre che l'amicizia tra italiani, anglofoni e oltre. Il progetto arriva in seguito alla collaborazione tra l’Associazione Nazionale Case della Memoria, Roberta Calandra e Antonio Serrano che è sfociata, lo scorso autunno, in una serie di performance teatrali messe in scena nelle stanze della Keats-Shelley House. Quest’ultima è stata rappresentata da Roberta Calandra nel corso del Poetry House Live Show a Londra nel 2016, uno spettacolo che univa brevi dialoghi teatrali provenienti dalle case letterarie di tutta Europa.

Spettacolo conclusivo del protetto teatrale Visionarea

L'Associazione Nazionale Case della Memoria volentieri ha concesso il suo patrocinio e l'uso del logo per questa bella iniziativa 
case.jpg
Due giorni di libri in Biblioteca a Vicchio
Marco Vichi con “Nel più bel sogno” e Bruno Casini con il suo “Clubbin’ for heroes” arrivano a Vicchio per presentare i loro ultimi lavori letterari
Doppio appuntamento da non perdere in Biblioteca a Vicchio nel fine settimana, con due presentazioni di libri tra le più interessanti novità degli ultimi mesi.
Si inizia Venerdì 20 Aprile alle 16 con la presentazione del nuovo libro di Marco Vichi, "Nel più bel sogno". L’ultima storia del Commissario Bordelli (edito da Guanda nel novembre 2017), sarà presentata dallo scrittore fiorentino con la partecipazione di Lorenzo Degl'Innocenti che leggerà alcuni passi del libro. Il nuovo giallo di Vichi, “Nel più bel sogno”, è ambientato nel 1968 in una Firenze scossa da manifestazioni studentesche nella quale il commissario Bordelli si trova di fronte a un terribile omicidio e a un’indagine più intricata del solito. Marco Vichi sarà così a Vicchio a presentare questo 9° capitolo della saga del Commissario Bordelli, iniziata nel 2002 e divenuta ormai un cult del giallo italiano.
Il giorno successivo, Sabato 21 Aprile alle 16.30, in Biblioteca arriva invece Bruno Casini con il suo “Clubbing for Heroes. Il ritmo degli anni ottanta. Fashion e rock’n roll" (Zona Editrice). Un’occasione per tutti gli amanti di musica per scoprire aneddoti e storie del cosiddetto “Rinascimento Rock”. Così vennero ribattezzati a Firenze gli anni Ottanta perché, proprio come nel periodo felice tra XIV e XV secolo, la capitale toscana ha vissuto uno straordinario fermento, un effervescente rinnovamento delle arti e della cultura, innescato da nuove tendenze e movimenti giovanili d'impronta internazionale. Si parlerà così dei locali che fecero tendenza in quegli anni e dei gruppi che nacquero su quella spinta, dai Litfiba (di cui Bruno Casini fu il primo storico manager) ai Diaframma.
I due incontri si svolgeranno alla Biblioteca Comunale di Vicchio, in Piazza don Milani 5, ad ingresso libero.


Inaugurazione "Parla la scienza"
20 aprile| Palazzo delle esposizioni, Faenza

bendandi 1
Impegni delle prossime settimane targati Fondazione Chiaravalle Montessori
Aprile 2018

Tre sono gli appuntamenti imperdibili che vi proponiamo per parlare di #educazione#cultura, società e crescita:
Si comincia venerdì 20 aprile, alle ore 17:00, con l'incontro "Alleanze educative: scuola, associazioni e famiglie... nell'era delle chat" che si terrà presso l'IC Montemarciano-Marina di Marina di Montemarciano (AN).
L'evento, tenuto dalla Prof.ssa Alessandra Gigli del Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna, è indirizzato a insegnanti, genitori, associazioni e cittadinanza.
L'ingresso è gratuito e verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Si proseguirà con la presentazione del libro "La magia delle piccole cose", previsto per martedì 8 maggio alle ore 17:00, presso l'aula convegni della sede Raffaello Libri, Via Brodolini 16, Monte San Vito (AN).
Nel libro, scritto da Marco Moschini ed interpretato dalla voce narrante di Paolo Capodacqua, sfila, di fronte al lettore, un mondo di piccoli e di piccole cose. Non solo filastrocche e canzoni, ma strisce di fantasia quotidiana. Tutto ciò nello spirito montessoriano del bambino esploratore, curioso e protagonista.
Interverranno Marco Moschini (Autore e illustratore del libro), Paolo Capodacqua (Voce e autore delle musiche del CD audio) ed Alfio Albani (Presidente della Fondazione Chiaravalle Montessori).
La presentazione è a ingresso libero.
Per motivi organizzativi è gradita l'iscrizione tramite apposito modulo.
Concludiamo con la presentazione del libro "La pedagogia Montessori e le nuove tecnologie" (prevista per sabato 12 maggio, ore 17:00, presso la sede della Croce Gialla di Chiaravalle) che vedrà la partecipazione dell'autore Mario Valle. Tale incontro - rivolto a insegnanti, genitori, educatori e interessati - si inserisce all'interno del ciclo di appuntamenti promosso dall'IC Maria Montessori di Chiaravalle (AN) dal titolo "per educare un ragazzo occorre un villaggio" (feb-giu 2018) .
Mario Valle è un ingegnere del Centro Svizzero del Calcolo Scientifico (CSCS) che da anni studia e scrive sulle correlazioni tra visualizzazioni, supercalcolo e metodo Montessori.
L'iscrizione all'evento, obbligatoria e gratuita
Case della Memoria–Colpo di scena in piazza di Spagna
Sabato 5 maggio| Roma

Sabato 5 maggio in piazza di Spagna, l'Associazione Nazionale Case della Memoria presenterà una serie di ‘flash mob’ che avranno luogo sulla Scalinata di Trinità dei Monti, come parte del nuovo emozionante spettacolo scritto da Roberta Calandra e diretto da Antonio Serrano.

Il progetto, concepito da Giuseppe Albano, direttore della Keats-Shelley House e coordinatore per la regione Lazio dell'Associazione Nazionale Case della Memoria, vedrà tra i suoi personaggi gli artisti a cui sono dedicate quattro case museo di Roma, ovvero il poeta John Keats, il compositore Giacinto Scelsi, il poeta e pittore Toti Scialoja e il pittore Giorgio De Chirico. Le quattro personalità rappresentano le quattro Case della Memoria appartenenti alla divisione romana dell'Associazione Nazionale 
www.casedellamemoria.it

Questi quattro, estrosi personaggi storici entreranno in contatto tra loro in modi che ispireranno gli spettatori a riflettere sui temi della creatività e del dialogo interdisciplinare tra le arti, ma anche sul sapore artistico, internazionale e cosmopolita di Piazza di Spagna. Inoltre, l'iniziativa fa parte di una missione più ampia della Keats-Shelley House, quella di incrementare la partecipazione di un pubblico non tradizionalmente museale e di incoraggiare l'interazione culturale e creativa oltre che l'amicizia tra italiani, anglofoni, e tutto il mondo. 


Lo spettacolo si intitola ESSERE ED ESSERE STATI A ROMA: LA CREAZIONE E IL NONSENSE e le quattro performance avranno luogho tra le 14:00 e le 16:00. 

Nell'autunno del 2017, l'Associazione Nazionale Case della Memoria ha collaborato con Roberta Calandra e Antonio Serrano per una serie di intime performance teatrali messe in scena nelle stanze della Keats-Shelley House. Roberta Calandra ha anche rappresentato la Keats-Shelley House a Londra nel 2016 nel corso del Poetry House Live Show, uno spettacolo che univa brevi dialoghi teatrali provenienti dalle case letterarie di tutta Europa. 

L'evento del 5 maggio è sostenuto e sponsorizzato dalla Forte Charitable Trust di Londra. 





Il libro di DAPHNE PHELPS, Una casa in Sicilia

Per chi volesse conoscere la storia di Casa Cuseni
 di Taormina e dei grandi personaggi che vi sono stati ospitati consigliamo la lettura di DAPHNE PHELPS, Una casa in Sicilia, Beat Biblioteca Editori Associati di Tascabili (2015)
cuseni 1.png
Mostra documentaria attraverso le tavole di Massimo Tosi
Fino al 28 aprile 2018| Spedale di Sant’Antonio, Lastra a Signa (Fi)

LOCANDINA MOSTRA LASTRA-2.jpg
Rassegna stampa
Banner Expo 2015
Banner Memoria
Custom
Banner Alluvione
Custom