NOTIZIE

La Romagna “morbida” di Turci, Guerra e Fellini

Un viaggio guidato da Miresa Turci nell’arte di tre grandi romagnoli

Casa Turci copiaUna Romagna “morbida”. È quella che accomuna Giulio Turci (1917-1978), Tonino Guerra (1920-2012) e Federico Fellini (1920-1993), connessi, oltre che da un geniale spirito artistico, anche da un legame indissolubile con la propria terra. Quella Romagna opulenta e feconda ma allo stesso tempo malinconica con le sue spiagge rese deserte da un inverno che di anno in anno rincorre i colori, il vocìo, il chiassoso ‘gioco’ estivo.

I corsi, le news e gli eventi di Casa Artusi

 
 

IL CALENDARIO DELLA SCUOLA DI CUCINA

Scopri la programmazione delle attività in Scuola di Cucina che, grazie alla strumentazione di regia, riesce a entrare direttamente a casa tua con corsi online in diretta, per cucinare insieme al Maestro di cucina passo dopo passo. Racconti, storie, approfondimenti da parte di esperti e ricette semplici da replicare a casa su diverse tematiche: dal cinema al recupero, dalle basi della cucina al pesce locale.

Verso il Bicentenario della Morte di John Keats: le iniziative della Keats-Shelley House

 
Image3Mentre si avvicina la data del bicentenario della morte di Keats a Roma il 23 febbraio 1821, la Keats-Shelley House promuove una serie di nuove iniziative digitali.
 
Tour Panoramico della Keats-Shelley House con guida dal vivo
Questo tour digitale è già disponibile per un numero massimo di 30 partecipanti per volta (per maggiori informazioni, si prega di cliccare QUI). Il tour sarà disponibile dal 23 febbraio ma le prenotazioni sono aperte già da ora.
 
Dal comfort della vostra casa, potrete intraprendere questo viaggio nello storico museo, l'appartamento dove Keats morì duecento anni fa. Mentre sono molti i musei che mettono a disposizione un tour virtuale, questo tour è stato ideato per essere intrapreso insieme a una delle  esperte guide del museo, che vi accompagnerà nelle stanze della casa e risponderà a domande e curiosità. "Teniamo molto al legame tra noi e i nostri visitatori - spiegano i responsabili della casas museo - e siamo convinti che l'esperienza della visita alla casa assume un valore aggiunto grazie allo scambio diretto con le nostre guide. Per chi è interessato, offriamo la possibilità di prenotare una visita insieme al curatore del museo".

Polifonia di Haiku a Villa Silvia Carducci (FC)

Nell'ambito della rassegna 2020 - 2021 Villa Silvia, i Colori della Musica e della Poesiarealizzata da Villa Silvia Carducci, Museo Musicalia  e con il Patrocinio del  
 Comune di Cesena Domenica 31 Gennaio  2021 (ore 16) si terrà l'appuntamento con  Polifonia di Haiku  della poetessa Maria Laura Valente.
 

Come elementi di un'architettura lirica, le voci degli haijin (poeti haiku) giapponesi antichi, moderni e contemporanei si intrecceranno idealmente con i versi degli haiku italiani tratti dalle raccolte poetiche della Prof.ssa Maria Laura Valente, poetessa, haijin e Presidente dell'Associazione Culturale Hikari, in un dialogo polifonico metatemporale in cui le sfumature dell'animo umano si stemperano armoniosamente nei colori della natura.

A causa delle vigenti norme Covid, l'evento sarà effettuato solo tramite diretta Facebook senza pubblico in presenza. Pertanto sarà possibile seguire l'evento in streaming alla pagina Facebook di Villa Silvia Carducci.


Per info: Villa Silvia Carducci
Tel. 0547/323425 Mail. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Web. www.museomusicalia.it

Vaiano: la cultura riparte dal Museo della Badia

Riaperto alle visite il sito museale, Casa della Memoria del Firenzuola

Badia Vaiano Chiesa

Il Museo della Badia di Vaiano – Casa della Memoria di Agnolo Firenzuola ha riaperto le porte. A seguito del Dpcm del 14 gennaio scorso, che ha dato il via libera all’apertura dei musei (dal lunedì al venerdì, nelle zone gialle) il sito museale è di nuovo aperto al pubblico, su prenotazione. Con la possibilità di visitare il chiostro rinascimentale, la chiesa romanica, il cucinone dei monaci, l'antica gualchiera e gli scavi archeologici presenti all’interno del complesso.

120esimo anniversario della morte di Verdi: ecco la mostra "Verdianamente"

Entro la fine del 2021 alla Casa della musica Verdi di Prato sarà visitabile la prima sezione. Il 27 gennaio ToscanaTv trasmetterà uno spettacolo dedicato al compositore di Busseto, realizzato dall'associazione "Perchè viva Verdi"

Verdi.27.01

Il 2021 è l’anno in cui si celebra il 120esimo anniversario della morte di Giuseppe Verdi, ma è anche l’anno in cui verrà allestita la prima sezione della mostra permanente “Verdianamente”, alla casa della Musica di Prato, dedicata al compositore di Busseto, realizzata con 210 pezzi donati alla città da Goffredo Gori. Un'importante iniziativa dedicata al grande maestro, presente nella rete dell'Associazione Nazionale Case della Memoria con due case museo: la casa natale a Roncole di Busseto (PR) e Villa Verdi a Sant’Agata di Villanova sull’Arda (PC), oggi abitata dagli eredi del musicista, la famiglia Carrara Verdi.

Il giorno dell’anniversario, il 27 gennaio, alle 23,15 su Toscana Tv, canale 18 del digitale terrestre, sarà trasmesso uno spettacolo realizzato dall’associazione “Perché Verdi Viva”, dal titolo "Credimi amico...l'opera mia più bella", spettacolo che narra degli ultimi giorni in vita del maestro, che è stato rappresentato negli anni passati al Conservatorio di San Niccolò e che ha il patrocinio prestigioso della "Casa di risposo per musicisti – Fondazione G.Verdi” di Milano.

Image
Image
Image
Image
Image
Image