NOTIZIE

Cesena | Estate a Villa Silvia: La grande musica viva e meccanica, da Leoncavallo a Busoni

Secondo evento della rassegna di Appuntamenti Estivi a Villa Silvia Carducci. Giovedì 13 agosto, ore 21, appuntamento con:

"La grande musica viva e meccanica, da Leoncavallo a Busoni"

Concerto per pianoforte Steinway Welte

 

  

Ragusa | Notti verghiane al Castello di Donnafugata

gramignaNonostante le varie restrizioni covid,  il Festival Verghiano non ha voluto mancare alla tradizione, e per quest'anno propone un programma particolarmente suggestivo, tra musica, folklore e Teatro, nell'omaggio alla Sicilia e al celebre scrittore verista. Lo scenario è quello del Castello di Donnafugataun riconferma di quel percorso iniziato nel 2019 promosso in collaborazione con il Sindaco Peppe Cassì e l'Assessore Ciccio Barone che ha ottenuto un considerevole successo,  e che per la prima volta ha visto le celebri rappresentazioni andare in scena in tale contesto. Un progetto che sembra essere una sfida alle problematiche sofferte dalla cultura in questo drammatico anno e allo stesso tempo un proposito a non mollare, a resistere, nonostante tutto,  e a perseverare in nuovi orizzonti intellettuali, proteggendo così quell'arte necessaria a una Nazione.

Cesena | Estate a Villa Silvia - Ert sotto le stelle

11 agosto 2020 ore 21.00 primo evento della rassegna Estate a Villa Silvia 

La macchina umana

Reading con: Simone Francia, Diana Manea e Paolo Minnielli.

Cesena | Estate a Villa Silvia: appuntamenti tra musica classica e meccanica

Tornano ad accendersi i riflettori dell’estate sul parco di Villa Silvia Carducci che si prepara ad accogliere quattro eventi che consentiranno al pubblico di viaggiare nel tempo. Si comincia martedì 11 agosto, alle 21, con “La macchina umana”, reading di grandi testi del romanticismo e del simbolismo europeo che fondano l’idea del superamento dell’uomo attraverso la sua ricostruzione meccanica. In omaggio alla collezione del Museo Musicalia, gli attori della Compagnia permanente di Emilia Romagna Teatro Fondazione, Simone Francia, Diana Manea, Paolo Minnielli, esploreranno la linea di confine tra natura umana e ricostruzione meccanica, alla ricerca del filo tessuto tra le radici biologiche e gli ingranaggi della scienza. Un piccolo viaggio alla scoperta della nostra stessa natura, in questa epoca di colonizzazione tecnologica. Nel corso della serata i presenti intraprenderanno un viaggio attraverso i grandi testi del romanticismo e del simbolismo europeo che fondano l’idea del superamento dell’uomo attraverso la sua ricostruzione meccanica. Da “L’uomo di sabbia” di E.T.A. Hoffmann, che pone le basi per lo Schiaccianoci di Stravinskij, fino al “Faust” di Goethe e di Thomas Mann, dalle marionette di Heinrich Von Kleist alle liriche di Novalis.

Vicchio | Notte di San Lorenzo alla Casa di Giotto

Un imperdibile appuntamento lunedì 10 agosto 2020 alle ore 21.30 alla Casa di Giotto (all’aperto) : 

“GIOTTO – Il cielo e le stelle”

Conferenza della critica d’arte  Silvia Arfelli

con le stelle e i cieli dipinti da Giotto proiettati sulle pareti del Museo

L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme antiCovid-19.

Avviso di procedura MiBACT per l’erogazione di un sostegno ai musei e luoghi della cultura non statali

Riceviamo e pubblichiamo quanto comunicato dalla REGIONE TOSCANA, Direzione Cultura e Ricerca - Settore Patrimonio culturale, Siti UNESCOUNESCO, Arte contemporanea, Memoria

Ai musei e luoghi della cultura non statali, di cui all’articolo 101 del Codice dei beni culturali e del paesaggio

Si segnala che è stato emanato il Decreto Ministeriale n. 297 del 26/06/2020 “RIPARTO DI QUOTA PARTE DEL FONDO EMERGENZE IMPRESE E ISTITUZIONI CULTURALI DI CUI ALL’ART. 183, COMMA 2, DEL DECRETO-LEGGE N. 34 DEL 2020, DESTINATA AL SOSTEGNO DEI MUSEI E DEI LUOGHI DELLA CULTURA NON STATALI” (vedi allegato).

In base ad esso, è prevista da parte del MiBACT l’erogazione di un sostegno ai musei e luoghi della cultura, di cui all’articolo 101 del Codice dei beni culturali e del paesaggio, non statali.

Le risorse ammontano a scala nazionale ad euro 50 milioni per l’anno 2020 del Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali di cui all’articolo 183, comma 2, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34.

Possono presentare domanda:
a) tutti i musei civici;
b) tutti i musei diocesani;
c) gli altri musei e luoghi della cultura non statali dotati di personalità giuridica;
d) gli altri musei e luoghi della cultura non statali di appartenenza pubblica dotati di autonomia organizzativa e di bilancio, anche costituiti in forma di fondazione, istituzione e azienda speciale ai sensi dell’articolo 114, decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.

Le risorse, nei limiti della spesa autorizzata dal D.M. 297/2020, sono ripartite tra i soggetti richiedenti in misura proporzionale ai minori introiti derivanti dalla vendita di biglietti nel periodo dal 1° marzo 2020 al 31 maggio 2020 rispetto al periodo dal 1° marzo 2019 al 31 maggio 2019. Il contributo non può comunque superare la differenza tra gli introiti del 2019 e quelli del 2020 nel periodo considerato.

L’ apposito avviso della Direzione generale Musei del MiBACT contenente le modalità e le scadenze per la presentazione delle domande di contributo, nonché per le verifiche documentali e per l’assegnazione dei contributi, è stato emesso il 31/07/2020, ed è allegato a questa comunicazione; è inoltre scaricabile al seguente link: http://musei.beniculturali.it/wp-content/uploads/2020/07/Avviso-pubblico-per-il-riparto-di-quota-parte-del-fondo-emergenze-imprese-e-istituzioni-culturali.pdf

La richiesta dovrà essere inoltrata online attraverso il sito: fondoemergenzeculturali.beniculturali.it entro 15 giorni dalla pubblicazione dell’Avviso del 31/07/2020 previa registrazione sul sito, utilizzando unicamente, a pena di esclusione, la modulistica predisposta sul sito stesso.

 Ciascun richiedente può presentare una sola domanda di contributo, ad eccezione delle istituzioni che abbiano in gestione più musei e/o luoghi di cultura, che potranno presentarne una per ciascun istituto afferente.

Chiarimenti possono essere richiesti al MiBACT scrivendo a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Image
Image
Image
Image
Image
Image