Webinar: La Città Variabile. Ricominciare dalla Natura

Webinar La Città Variabile Ricominciare dalla NaturaIn occasione delle celebrazioni per il Trentennale della scomparsa di Giovanni Michelucci, il giorno venerdì 18 dicembre 2020dalle ore 16.00 alle ore 19.00, la Fondazione Giovanni Michelucci con il patrocinio ed il contributo di Regione Toscana, in collaborazione con Comune di PratoCentro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di PratoOrdine Architetti PPC di Prato e la media partnership di AND – Rivista di Architetture, Città e Architetti, promuove il webinar dal titolo "La Città Variabile. Ricominciare dalla natura".

A trent'anni dalla scomparsa di Giovanni Michelucci il webinar propone una riflessione collettiva sul rapporto tra Città e Natura partendo dalle suggestioni ancora attuali che l'architetto condivise nel suo scritto "La Città Variabile" e con il quale nel 1953 inaugurò l'anno accademico presso l'Università di Bologna.

 

Le parole dell'architetto evidenziavano il ruolo fondamentale dei cittadini nel modificare la città secondo le proprie esigenze in una società in continuo cambiamento. L'organismo città è infatti democratico e variabile poiché «nato dalle istanze della vita quotidiana, dal pensiero degli uomini di cultura, dall'attività pratica di gran parte dei cittadini, dalla capacità di sintesi dei tecnici e degli artisti, e in quanto tale si manifesta come una nuova opera d'arte, comprensibile a tutti, anche agli incolti, per la ricchezza di considerazione umana che in essa sarebbe rispecchiata.»

Questa visione estremamente moderna si declina oggi nella necessità di resilienza delle città e delle comunità anche nel ripensamento del rapporto tra Città e Natura. Un tema prioritario dell'agenda globale, per il quale l'agire locale e individuale costituisce una urgente e responsabile variabile di scenario affidata alle comunità e alle loro scelte di convivenza con il territorio. Inoltre, ritrovare la dimensione naturale in quella urbana apre nuove opportunità di rinnovo della funzione dello spazio pubblico come catalizzatore della coesione sociale.

In questo contesto si propone di focalizzare lo sguardo sulle condizioni contemporanee attraverso una lettura multidisciplinare proposta da operatori, studiosi, amministratori e progettisti, che interessi la città e la comunità, tracciando alcune linee di riflessione orientate al futuro.
Tra gli ospiti che interverranno vi sono Cristiana Perrella, direttrice del Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato; Valerio Barberis, assessore all'urbanistica e ambiente del Comune di Prato; Marzia De Marzi, presidente dell'Ordine Architetti PPC di Prato; il botanico Stefano Mancuso; il collezionista Fabio Gori della Fattoria di Celle; lo scrittore Edoardo Nesi, e l'architetto Alessandro Melis, curatore del padiglione Italia per la Biennale di Architettura di Venezia 2021.

Questo webinar dedicato al rapporto tra Città e Natura è il secondo della serie "La Città Variabile" che, iniziata a Firenze il 20 novembre 2020, si svilupperà su diversi temi in altre città italiane fino all'evento finale previsto per giugno 2021 in corrispondenza con la conclusione delle iniziative per il Trentennale della scomparsa di Giovanni Michelucci.

La partecipazione al webinar è gratuita e aperta a tutti, ma è obbligatoria l'iscrizione al link https://bit.ly/variabilepo

Gli architetti che desiderano ricevere 3 Crediti formativi professionali devono iscriversi all'evento anche nella piattaforma im@teria dell'Ordine Architetti PPC di Prato.

Per informazioni sull'iniziativa e sul Trentennale http://www.michelucci.it/michelucci30


PROGRAMMA
Webinar: La Città Variabile. Ricominciare dalla Natura
venerdì 18 dicembre 2020
ore 16.00-19.00

Iniziativa promossa da Fondazione Giovanni Michelucci
con il patrocinio ed il contributo di Regione Toscana
in collaborazione con Comune di Prato, Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, Ordine Architetti PPC di Prato
Media partner AND - Rivista di Architetture, Città e Architetti

Saluti istituzionali:
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato - Cristiana Perrella, Direttrice
Regione Toscana
Comune di Prato - Valerio Barberis, Assessore all'Urbanistica e Ambiente
Ordine Architetti PPC di Prato - Marzia De Marzi, Presidente
Fondazione Giovanni Michelucci - Tomaso Marzotto Caotorta, Vicepresidente

Introducono e coordinano:
Andrea Aleardi, direttore della Fondazione Giovanni Michelucci
Paolo Di Nardo, direttore della rivista AND

Interventi:
Riforestazione urbana - Stefano Mancuso, botanico
Una città post-industriale tra la Piana e la Calvana - Edoardo Nesi, scrittore
L'Arte Ambientale a Protezione della Natura - Fabio Gori, collezionista, Fattoria di Celle
Nature attack! per una città migliore - Alessandro Melis, curatore padiglione Italia Biennale 2021

Segue tavola rotonda tra gli intervenuti.

La partecipazione al webinar è gratuita e aperta a tutti, ma è obbligatoria l'iscrizione al link https://bit.ly/variabilepo

Gli architetti che desiderano ricevere 3 Crediti formativi professionali devono iscriversi all'evento anche nella piattaforma im@teria dell'Ordine Architetti PPC di Prato

Per informazioni sull'iniziativa http://www.michelucci.it

Scarica un estratto del testo di Michelucci >>> La Città Variabile (1953)

Scarica la locandina con il programma del Webinar >>> La Città Variabile. Ricominciare dalla Natura