DANTE 2021

700 Dante

“Nel nome di Dante. I Grandi Personaggi rendono omaggio al Sommo poeta”

In occasione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, l’Associazione Nazionale Case della Memoria ha ideato un cartellone di eventi e approfondimenti culturali pensati per illustrare il legame fra l’autore della Divina Commedia e i personaggi delle Case della Memoria legati a vario titolo alla sua figura. 

Il progetto, dal titolo “Nel nome di Dante. I Grandi Personaggi rendono omaggio al Sommo poeta”, declinerà una serie d’iniziative nelle singole Case della Memoria (85 in dodici Regioni italiane) che hanno preso il via nel 2020 nella Val di Bisenzio. Il progetto ha ricevuto il patrocinio del Comitato nazionale delle celebrazioni per i 700 anni della morte di Dante Alighieri istituito dal Ministero della Cultura, entrando quindi a fare parte del calendario ufficiale degli eventi. 

Nel cartellone di eventi dedicati a Dante, figura anche il convegno internazionale “Dante e l’Europa” che vedrà l’intervento dei presidenti delle case museo dei grandi personaggi di tutta Europa e della Federazione Russa.

Vi invitiamo anche a partecipare al progetto "QUATTROMILASETTECENTOUNDICI IN COMMEDIA".

 


"Omaggio a Dante": le opere dell'artista Paolo Gubinelli

Gubinelli CoverIn avvicinamento al Dantedì, la giornata la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri che cade il 25 marzo, condividiamo con piacere una ricca documentazione relativa all’opera dell’artista Paolo Gubinelli, che ha reso omaggio a Dante Alighieri attraverso la sua arte e che ringraziamo per aver condiviso con noi le proprie opere.

Due, in particolare, sono le mostre che legano Gubinelli al Sommo Poeta: “Segni per Dante. L’opera su carta di Paolo Gubinelli in omaggio a Dante Alighieri”, allestita alla Biblioteca Classense di Ravenna dal 5 settembre al 3 ottobre 2015 e “Omaggio a Dante Alighieri. Paolo Gubinelli, l’opera su carta”, allestita nel 2016 al Monastero della Santa Croce in Fonte Avellana (PU). 

«Sono le illustrazioni di Botticelli il piu' bel commento alla "Commedia"»: l’articolo di Sigfrido Bartolini

BartoliniBotticelliIl testo integrale dell'articolo scritto da Sigfrido Bartolini per il quotidiano Libero (28 ottobre 2000) in occasione della mostra "Scuderie Papali al Quirinale"

«Novantadue pergamene di notevole formato, 325 x 475 millimetri, quanto ci resta di un'impresa che avrebbe potuto rappresentare un gioiello unico e particolare nella storia, pur ricca di capolavori, del Rinascimento: novantadue episodi della "Commedia" dantesca dipinti dal Botticelli, ma rimasti invece allo stadio di disegni seppure di una bellezza e di un interesse indicibili.

Proviamo a immaginare il raffinato pittore fiorentino che tra una pala d'altare e una allegoria pagana riceve da Lorenzo di Pierfrancesco de' Medici, cugino in secondo grado di Lorenzo il Magnifico, l'incarico d'illustrare la "Divina Commedia". Anche se le "botteghe" dei pittori, dal Medioevo e fino al Settecento, erano disponibili per le più svariate  ordinazioni che potevano andare dalla decorazione di un palio, di uno stemma, un cassone da sposa, una pala d'altare o una decorazione murale, e quindi abituate alle richieste più impensate, la proposta del Medici deve aver fatto riflettere il Botticelli, sia per il caso, nuovo per lui, di dover commentare pittoricamente un poema come la "Commedia", vuoi al pensiero che, se una richiesta del genere veniva fatta a lui vuol dire che ci si aspettava qualcosa di veramente notevole, di unico. Tutto questo, se poteva da un lato lusingarlo, dall'altro gli prospettava il pensiero di un lavoro lungo e paziente, alle prese con un testo da leggere e rileggere per stabilire il soggetto da illustrare, ogni volta diverso eppur legato agli altri e chissper quante volte.

Dantedì: le iniziative dell'associazione culturale Messidoro

Copertina evento Facebook Dantedì
L’associazione culturale Messidoro, che da anni gestisce i Musei carducciani (Museo-Archivio e Casa Carducci) e il Piccolo Museo dell’olio, in occasione del Dantedì, che si terrà il 25 Marzo 2021, è lieta di invitare tutti gli interessati a partecipare all’iniziativa web “Dal Dante-Uomo al Dante-Poeta” che si svolgerà sui nostri canali social (Facebook, Instagram e Twitter) nel corso della giornata. Frequentemente ci dimentichiamo che prima del Dante Poeta, esisteva un Dante uomo che ha vissuto un’infanzia, un’adolescenza e una maturità. In questo viaggio social, scopriremo come il lato umano sia imprescindibile da quello poetico e come l’umanità di Dante abbia influenzato profondamente la sua Poesia. 
 
Vi aspettiamo il 25 marzo su Facebook, Instagram e Twitter dalle ore 9.00.
Sistema Musei carducciani
Ass.ne Culturale Messidoro
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image

Case della MemoriaNumero Anti Violenza e Stalking
a sostegno delle donne vittime di violenza e stalking
Chiama ora