NOTIZIE

IL GIARDINO DI AFRODITE.

Gli Scatti artistici nel Giardino di Afrodite di Castello del Donnafugata diventano mostra italo-francese.

 Ragusa 3 dicembre 2021 - 10 gennaio 2022

Il Maestro Giuseppe Leone, autore geniale dello scatto fotografico in bianco e nero e incontrastato ambasciatore culturale della Bellezza siciliana nel mondo continua ad essere un riferimento di punta nel panorama della fotografia italiana ed internazionale. Chiamato in varie città italiane per esporre le sue preziose opere e invitato da varie amministrazioni e Enti per immortalare la bellezza dei luoghi e delle genti, Giuseppe Leone ha riportato un grande consenso anche nel Festival Internazionale della foto del nudo di Arles ...e da qui il progetto di dar inizio ad una serie di seminari nei luoghi più significativi e rappresentativi della Sicilia Orientale.

Con il 2019 la sua idea di coinvolgere fotografi italiani e stranieri in un viaggio dal sapore mitologico (nel giardino di Afrodite) è diventata realtà aprendosi a nuovi e inediti scenari tra le suggestioni dominate dalla luce  che da vita ai paesaggi del Val di Noto, dove sono incastonati i tesori tardobarocchi, Patrimonio UNESCO.

Si inaugura giorno 3 dicembre 2021 la mostra fotografica Nudité Il Giardino di afrodite a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La mostra fotografica collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo realizzata al Castello di Donnafugata nell'ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia). Sotto la guida dei maestri della fotografia Giuseppe Leone e Bruno Rédarès i seminaristi hanno realizzato un corpus di immagini che esaltano la bellezza del corpo femminile all'interno dei suggestivi spazi del Castello di Donnafugata, le stanze e il giardino si sono animate della presenza delle modelle per creare un contesto al di fuori dell’ordinario e totalmente insolito.

 Presso La Galleria del Centro Culturale “Mimì Arezzo”, via Giacomo Matteotti, 61, con il patrocinio del Comune di Ragusa, l’Unesco e Città Tardo Barocche del Val di Noto.La mostra resterà aperta dal 3 dicembre 2021 al 10 gennaio 2022 dal lunedì alla domenica, orari dalle 10:00 alle 20:00.

 

 

.

 

Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image

Case della MemoriaNumero Anti Violenza e Stalking
a sostegno delle donne vittime di violenza e stalking
Chiama ora