NOTIZIE

Raccontare la cucina italiana. Storie e identità digitali in nome di Artusi

Locandine generali pages to jpg 0002Quest'anno in occasione della Festa Artusiana che si svolgerà a Forlimpopoli dal 25 giugno al 3 luglio, Casa Artusi e l'Associazione Mariette intendono festeggiare i 15 anni di cammino insieme con un lavoro di comunicazione visiva che coinvolge il territorio nella realizzazione di una serie di video emozionali e che celebra la cucina italiana con tutti coloro che vorranno vivere il 1° luglio in Casa Artusi uno spettacolo di videomapping a tavola fatto di immagini, suoni e animazioni nella cornice del suggestivo complesso monumentale della Chiesa dei Servi di Forlimpopoli, dove ha sede Casa Artusi. Per questo Casa Artusi e Mariette hanno deciso di chiamare a raccolta amici, sostenitori, sponsor, lanciando una campagna di crowdfunding sulla piattaforma IdeaGinger: https://www.ideaginger.it/progetti/raccontare-la-cucina-italiana-storie-e-identita-digitali-in-nome-di-artusi.html).

"Abbiamo coinvolto e stiamo coinvolgendo realtà del territorio, professionisti e visual designer che stanno lavorando con noi per trovare il modo di condividere con te i contenuti di questo percorso, di rendere fruibile a tutti il patrimonio artusiano con storie e identità digitali - spiegano da casa Artusi -. Al sostegno privato, alla nostra parte e al nostro lavoro quotidiano abbiamo voluto affiancare il tuo aiuto, che diventa fondamentale per permetterci di realizzare l’evento. E perché in fondo sappiamo, che anche questa volta, come fai da 15 anni, sarai dei nostri, perchè in fin dai conti l'Artusi, uomo e libro, è parte della tua storia di casa. 

Abbiamo bisogno del tuo supporto per coprire parte dei costi del progetto e per questo vogliamo renderti protagonista del racconto permettendoti di vivere un'esperienza qui in Casa Artusi e averti ospite durante la Festa Artusiana di Forlimpopoli dal 25 giugno al 3 luglio. Il tuo supporto oltretutto sarà fondamentale perchè contribuirà alla valorizzazione di un complesso monumentale storico di cui la collettività può godere in occasione della Festa che, in nome di Pellegrino Artusi, anima le strade di Forlimpopoli.

Abbiamo trovato chi può sostenere in parte il progetto e adesso la strada che ci aspetta con te per poter davvero realizzare l’evento prevede diverse tappe: prima di tutto dobbiamo realizzare una serie di video emozionali che possano raccontare l'avventura di Artusi e la sua identità in Romagna, tutti i valori che si traducono in quel sistema territoriale che tutto il mondo conosce e riconosce. Questi video vogliono essere l'insieme di tanti pezzi dell'identità del nostro territorio, dei nostri prodotti, del nostro saper-fare, simboli della qualità e dello stile di vita della nostra Romagna. Successivamente, anche grazie a tutti questi video, utili a creare attesa, festeggeremo l'evento del 1° luglio a cui sei invitato per apprezzare uno spettacolo di videomapping e ritrovarci insieme attorno a quella tavola italiana che con Artusi è un luogo di scambio, convivialità e arricchimento, per brindare alla cucina di casa, a quella pratica che merita il riconoscimento di Patrimonio immateriale UNESCO. Inoltre l'Associazione Mariette con quell'animo popolare e folkloristico unico nel suo genere animeranno una serie di postazioni per tirare la sfoglia fatta a mano! Storie, incontri e tanta pratica gli ingredienti speciali del nostro essere italiani in cucina. 

Il tuo contributo è fondamentale perchè ci aiuterà a percorrere questa strada, e se ci dimostrerai adesso di esserci, potremo concludere il progetto e averti con noi a Forlimpopoli attorno a quel tavolo simbolo della nostra identità che stiamo costruendo insieme. Se anche tu ricordi l’emozione di una ricetta preparata insieme a una mamma o una nonna. Se anche tu rivedi nelle pagine dell’Artusi un pezzo della tua storia di famiglia allora siamo certi che vorrai aiutarci, sederti a tavola con noi, e goderti uno spettacolo all'insegna del buon gusto artusiano!"

Attraverso il crowdfunding Casa Artusi si pone l’obbiettivo di raccogliere 12mila euro entro il 15 maggio. Si può partecipare con donazioni anche piccolissime (a partire da 5 euro). Per chi deciderà di sostenere il progetto sono previste ‘ricompense artusiane’ che spaziona dalle speciali visite guidate del complesso di Casa Artusi a un’esperienza di cucina con le Mariette, e ancora una cena degustazione al Ristorante Casa Artusi, la possibilità di esporre una propria ricetta a Casa Artusi accanto e molto altro ancora.

Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image

Case della MemoriaNumero Anti Violenza e Stalking
a sostegno delle donne vittime di violenza e stalking
Chiama ora