NOTIZIE

Prato | "Tè in casa Tintori": una lettura spettacolo agli albori del razzismo

Prato | "Tè in casa Tintori": una lettura spettacolo agli albori del razzismo
Il nuovo appuntamento nella casa museo in via Vainella a Figline di Prato 
bozza rivistaPrato, 11 aprile 2016 - un 'Tè in casa Tintori' presenta la lettura spettacolo: 'Destinatario sconosciuto,un viaggio agli albori del razzismo', con Gionni Voltan e Marco Belli.
Destinatario sconosciuto, un viaggio agli albori del razzismo, è costituito da alcune lettere che due amici e soci in affari (Max ebreo americano e Martin, tedesco) si spediscono tra San Francisco e Monaco, in un arco di tempo che va dal 12 novembre 1932 al 3 marzo 1934.  Con l’avvento di Hitler, che avviene proprio in quel periodo, i contrasti ideologici tra i due amici precipitano fino a un punto in cui l’amicizia, la solidarietà, l’affetto smettono di esistere e i sentimenti umani lasciano posto alla forza devastante dell’odio e della follia, che determineranno un finale amaro e impossibile da dimenticare.
Una parafrasi di quella che è stata la storia tragica nazista per il popolo ebraico e per quello tedesco.
La storia si sviluppa attraverso una sorta di dialogo epistolare tra due personaggi, uno in carne e ossa sul palco e l’altro sullo schermo in video; uno ebreo, l’altro tedesco. In mezzo alcune immagini che sottolineano il periodo storico in questione.
Alle ore 15 è possibile effettuare con  prenotazione obbligatoria  la visita guidata a CasaTintori per informazioni tel.0574 464016






Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image

Case della MemoriaNumero Anti Violenza e Stalking
a sostegno delle donne vittime di violenza e stalking
Chiama ora