Logo Case della Memoria
Pistoia | "Architetture musicali": ciclo di incontri a Casa Sigfrido Bartolini


complessiva esterno Complessiva interno


















Empoli | Riforma del Terzo Settore, tutto quello che c'è da sapere in un convegno organizzato dal Comune
Una tre giorni di full immersion per tutte le associazioni con l'aiuto di esperti

Empoli ospita una tre giorni dedicata al Terzo Settore. Nelle serate del 14, 15, 16 Ottobre, al Cenacolo degli Agostiniani a Empoli, organizzato dal Comune di Empoli, si svolge un convegno dal titolo: "Riforma del Terzo Settore: criticità e opportunità". Tre momenti di approfondimento  a partire dalle 21,15 fino alle 24.00, per tutti e tre gli incontri. Con la predisposizione degli ultimi decreti attuativi le associazioni si troveranno di fronte a un bivio importante. Il convegno ha l'obiettivo di fornire gli strumenti a chi fa parte dell'associazionismo locale e non solo. Sarà fatta una disamina di questa complessa materia con l'aiuto di esperti del settore, in modo da aiutare gli addetti ai lavoro a sfruttare le potenzialità di questa riforma, ma allo stesso tempo per superare gli aspetti più ostici che essa comporterà. Cosa succederà quando la riforma del terzo settore entrerà in vigore? Quali saranno gli adempimenti burocratici ai quali le associazioni che ne entreranno a far parte dovranno far fronte? Quali sono i casi in cui non è conveniente aderire alla riforma? Queste sono alcune delle domande a cui gli esperti cercheranno di dare risposta.
La riforma tocca associazioni sociali, culturali, sportive, ecco perché la presenza degli assessori Fabrizio Biuzzi, Giulia Terreni e Valentina Torrini. A Empoli si parla di oltre 500 associazioni. È stata invitata una folta schiera di esperti della materia, provenienti sia dal mondo delle associazioni, sia da quello del volontariato, ma anche dagli organismi sovracomunali e regionali. Saranno al Cenacolo docenti della Scuola Superiore S.Anna di Pisa, esperti provenienti da Anpas e ARCI Toscana, Misericordie e Cesvot, dalla UISP Nazionale per analizzare la delicata posizione delle associazioni sportive, dal Lions Club. Non manca la parte istituzionale rappresentata dall'Associazione Nazionale Comuni Italiani e dall'OSR regionale. Tutti insieme per parlare di questa riforma e soprattutto per ascoltare e dirimere dubbi e perplessità del pubblico, ma anche per sottolineare le enormi potenzialità di questa epocale riforma.
Appuntamento quindi alle serate del 14, del 15 e del 16 Ottobre a partire dalle 21.15 nella sala del Cenacolo degli Agostiniani.
Alla conferenza stampa erano presenti gli assessori del Comune di Empoli: Fabrizio Biuzzi (Sport e associazionismo), Giulia Terreni (Cultura), e Valentina Torrini (politiche sopciali), con loro Maurizio Cei (Co&So Empoli), Pierluigi Maienza (Consigliere Federazione Regionale Misericordie della Toscana).
«Questa tre giorni nasce da una esigenza molto pratica – ha detto Fabrizio Biuzzi – quella di far orientare le associazioni del nostro territorio nell'ambito di una riforma che ha in sé tante potenzialità, ma che se non affrontata con la giusta consapevolezza può ingenerare qualche problematica, specialmente in un tessuto associativo come il nostro, molto capillare e costituito da entità a volte anche molto piccole. Dare loro modo di affrontare la riforma con gli strumenti conoscitivi giusti è la migliore garanzia di tutelare quell'enorme patrimonio associativo che abbiamo e che è la base fondante della nostra comunità. Sarà una tre giorni intensa, ma chi avrà la pazienza di essere presente potrà avere una buona mappa su come orientarsi nel futuro prossimo nel mondo del terzo settore».
«Sul nostro territorio ci sono tante associazioni che rappresentano una ricchezza. Grazie alla loro collaborazione – spiega Valentina Torrini – riusciamo a fornire tanti servizi per le persone con fragilità. La riforma sarà una rivoluzione, sta portando una nuova normativa: vogliamo che questo convegno sia un momento di aiuto e orientamento per loro».
«Soprattutto nell'ambito culturale – ha detto Giulia Terreni – ci sono molte piccoli associazioni. Occorre fornire strumenti su come si dovrà lavorare per esempio sullo statuto. Invito le tante realtà a partecipare per capire come fare a orientarsi».
Pierluigi Maienza è andato sullo specifico: «Mancano i decreti ministeriali di attuazione. Non siamo ancora in grado di formulare un orientamento preciso. Cercheremo sicuramente di spiegare quali sono i pregi e i difetti di entrare a fare parte  del terzo settore. Gli obblighi sono sicuramente burocratici, ma si garantisce un'attività con più trasparenza».
Maurizio Cei: «Ogni riforma porta qualche timore e qualche dubbio, ma può anche essere una grande opportunità. Anche per questo potrebbe portare questo settore a fare più rete».
Nel frattempo le associazioni possono già rivolgere domande agli esperti: i quesiti si raccolgono in una cassetta apposita allestita all'URP del Comune di Empoli (Via Giuseppe del Papa, 41) o inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONVEGNO "RIFORMA DEL TERZO SETTORE: CRITICITA' E OPPORTUNITA'"
INTERVENTI e RELATORI delle giornate:
LUNEDI 14 OTTOBRE
Brenda Barnini, sindaco di Empoli
Luca Gori, ricercatore Scuola superiore S. Anna: Le organizzazioni di volontariato nel nuovo quadro indotto dalla riforma. Cosa cambia e in che modo;
Luca Alberto Arinci, responsabile affari legali Anpas Toscana: Il codice del Terzo Settore. Aspetti critici della riforma in tema di costituzione, ordinamento e amministrazione degli Enti;
Maurizio Cei, Co&So: L'assistenza ai migranti nell'ambito della riforma del Terzo Settore.
Domande del pubblico
 
MARTEDI 15 OTTOBRE
Marco Mini, dirigente e consulente Arci Toscana APS onlus - settore tutela associativa e riforma del Terzo Settore: Le associazioni di promozione sociale (APS) all'interno della riforma; il rapporto tra ETS e pubblica amministrazione; il registro unico nazionale del terzo settore (RUNTS);
Gian Andrea Chiavegatti, coordinatore gruppo di studio e di lavoro sul Terzo Settore del Lions Club: Iter procedimentale della riforma; possibili scenari futuri e probabili contenuti dei prossimi decreti attuativi;
Enrica Francini, responsabile nazionale Uisp bilancio e consulenze: il terzo settore e lo sport dilettantistico.
Domande del pubblico
MERCOLEDI 16 OTTOBRE
Andrea De Conno e Michelangelo Caiolfa, Federsanità Anci Toscana: programmazione territoriale e reti del Terzo Settore;
Stefano Lomi, OSR Toscana: Terzo Settore in Toscana. Processi di riforma e potenzialità;
Elena Pignatelli, consultente CESVOT Firenze: Aspetti fiscali della riforma del Terzo Settore;
Cap. Vittorio Di Bernardo, Guardia di Finanza: L'attività di controllo della Guardia di Finanza nel Terzo Settore
Pierluigi Maienza, consigliere Federazione Regionale Misericordie della Toscana: Riassunto della tre giorni, conclusioni.
Domande del pubblico

Lucca | Appuntamento con FaMu al Puccini Museum

Torna la Giornata Nazionale delle famiglie al Museo: un giorno in cui poter visitare i musei in modo speciale con tutta la famiglia. Il tema conduttore dell’edizione di quest’anno è: C’era una volta al museo, e vuole essere l’occasione per presentare al pubblico l’arte dello Storytelling, come particolare ed efficace strumento di mediazione culturale. 
Il Puccini Museum – Casa Natale di Giacomo Puccini aderisce al tema proponendo ai piccoli visitatori Noi siam qui a raccontare…. come Gianni Schicchi riuscì tutti a beffare!, il 13 ottobre 2019 dalle ore 15:30 alle ore 17:30.
I ragazzi e le ragazze dell’Istituto Comprensivo Lucca 2 racconteranno, con una narrazione animata tutta in rima, la storia di Gianni Schicchi, di Lauretta e di Rinuccio che il grande compositore Giacomo Puccini musicò più di 100 anni fa.L’evento, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Lucca 2, è il risultato di un laboratorio teatrale, a cura delle insegnanti Linda Severi, Nicoletta Fiori e Laura Giannelli, del progetto PON “Ragazzi all’Opera all’Opera ragazzi”.
L’evento, organizzato dal Puccini Museum, è inserito nel calendario nazionale di iniziative “Famiglie al Museo F@mu2019” - progetto al quale la Fondazione Giacomo Puccini aderisce ogni anno. Il progetto F@Mu ha lo scopo di presentare ai bambini e alle famiglie il museo come luogo dove sperimentare esperienze educative che aiutino a renderli persone più sensibili, più creative, più attente a ciò che li circonda.
Il programma prevede la visita alla Casa natale e un’attività riservata ai bambini dai 5 ai 10 anni,ha una durata di 1 ora e mezzo. Il costo per partecipare è di € 5,00. Ad ogni bambino è riservato un omaggio.
L’evento è organizzato con il patrocinio del MIBACT Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Federazione italiana dei Club e Centri Unesco, ICOM (International Council of Museums) Italia e del Touring Club Italiano. 
Per partecipare all’evento organizzato dal Puccini Museum è richiesta la prenotazione (saranno evase in base all’ordine cronologico d’arrivo fino ad esaurimento dei posti). 
Per le famiglie sarà comunque possibile visitare il Puccini Museum in maniera indipendente usufruendo della riduzione biglietto famiglia. Per informazioni e prenotazioni: www.puccinimuseum.org – Tel. 0583 1900379 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

manifesto premio montanelli corretto
 
 
 
 
Milano | "Ralph Rumney. Un ospite internazionale a Casa Boschi Di Stefano"  


Rumney invito mail 1
Alla Casa Museo Boschi Di Stefano di Milano, l'inaugurazione della mostra "Ralph Rumney. Un ospite internazionale a Casa Boschi Di Stefano". Appuntamento martedì 8 ottobre 2019 alle ore 18 presso gli spazi dell'Ex Scuola di Ceramica al piano terra di Casa Museo Boschi Di Stefano (via Giorgio Jan 15, Milano). Ingresso Libero fino ad esaurimento posti.

Barga (LU) | Premiazione del Concorso Nazionale di Poesia Giovanni Pascoli - L'ora di Barga

Locandina premiazione 2019


Sabato 12 ottobre alle ore 16.00 presso l'Aula Magna dell'ISI Barga (via dell'Acquedotto, 23) si terrà la premiazione del Concorso Nazionale di Poesia Giovanni Pascoli - L'ora di Barga.
Il premio, giunto alla sua settima edizione, contempla tre sezioni in gara: Poesie inedite, Poesie edite e Giovani.
Per questa edizione si è registrata una elevata partecipazione di poeti di tutta Italia. Le poesie in gara sono state 308 e le opere edite 41, numeri importanti che confermano l’interesse consolidatosi negli anni nei confronti di questo concorso. Gli autori sono stati 195, provenienti da ogni regione d’Italia, dei quali 78 giovani al di sotto dei diciotto anni. Tra questi ultimi, molti giovanissimi alunni delle scuole primarie.

Vicchio (FI) | Inaugurazione della mostra  "Tanto Vale da vedere" alla Casa di Giotto

Locandina mostra Valerio Mirannalti


L’Associazione “Dalle Terre di Giotto e dell’Angelico” e il Comune di Vicchio sono lieti di informare che Sabato 5 ottobre 2019 alle ore 16,00 sarà inaugurata alla Casa di Giotto la mostra del pittore VALERIO MIRANNALTI, intitolata "Tanto Vale da vedere". Valerio Mirannalti è vincitore del 2° premio del Concorso di Pittura estemporanea 2018 che ha avuto luogo alla Casa di Giotto.
Fucecchio (FI) | Premio Montanelli e prossime iniziative 


10_logo_Fondazione-Montanelli-Bassi_PICC.jpgOltre all’incontro su Colette Rosselli, già annunciato e previsto per sabato prossimo, 5 ottobre, alle ore 17, sabato 19 ottobre alle ore 17 avverrà la consegna del Premio di scrittura Indro Montanelli. Interverranno, tra gli altri, Ferruccio de Bortoli e Marco Travaglio. Informazioni sul Premio e sui vincitori sul sito della Fondazione (
Sabato 26 ottobre alle ore 17 sarà presentata la cartella dedicata a “Fucecchio castello sulla Via Francigena” realizzata da Massimo Tosi (10 acquerelli con scorci e vedute ‘a volo d’uccello’ degli angoli più suggestivi del centro e dei paesaggi storici fucecchiesi).
Riapertura bando 5 seminari Montessori
La Fondazione Chiaravalle Montessori, di concerto con Eurocentro Srl, Università di Macerata, Opera Nazionale Montessori e all'interno del progetto FSE P.O.R. Marche 2014-2020, comunica la riapertura del bando per l'iscrizione ai cinque seminari Montessori nelle diverse provincie marchigiane. A seguito della riapertura sarà ancora possibile inviare la propria candidatura alla Segreteria della Fondazione Chiaravalle Montessori (Via XXV Aprile 46/48, Chiaravalle, AN) a mezzo raccomandata A/R o con consegna a mano in busta chiusa fino alle ore 12:30 del giorno venerdì 11 ottobre 2019 incluso.
L'elenco dei candidati ammessi alla selezione sarà pubblicato nel sito della Fondazione Chiaravalle Montessori (www.fondazionechiaravallemontessori.it) entro il 16 ottobre 2019.
Tutte le domande presentate entro la data di scadenza fissata dalla riapertura del presente bando e risultate conformi alle disposizioni previste, saranno ammesse alle eventuali selezioni, qualora il numero delle domande pervenute superi il numero dei posti disponibili (fatti salvi i posti già assegnati alle candidature eleggibili già pervenute a seguito della chiusura della precedente edizione di questo bando con scadenza 1° ottobre 2019).
I seminari, facenti parte del progetto "Marche Montessori, un'aula grande quanto una Regione", della durata di 20 ore ciascuno, saranno dedicati ad insegnanti che hanno già ottenuto il diploma di differenziazione didattica Montessori, di ruolo nella scuola statale e, preferibilmente, residenti o domiciliati nella provincia dove si terrà ciascun seminario. Al completamento di 4/5 delle ore di lezione di ogni seminario verrà rilasciato un attestato di presenza.
Per partecipare ai seminari va scaricato il modulo di partecipazione presente a questo link, da inviare compilato e firmato tramite raccomandata A/R (o recapito a mano) alla Fondazione Chiaravalle Montessori, Via XXV aprile 46/48, Chiaravalle (AN) entro e non oltre le ore 12:30 del giorno 11 ottobre 2019.
Per ulteriori info fare riferimento al bando o contattare la segreteria della Fondazione Chiaravalle Montessori, referente Maila Morresi, al 0719727344 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Milano | Allo Studio Museo Francesco Messina al via il workshop "L'Officina dello Sguardo" a cura di Renato Galbusera


officina
Allo Studio Museo Francesco Messina al via il workshop "L'Officina dello Sguardo" a cura di Renato Galbusera.
Il primo incontro si terrà sabato 5 ottobre 2019 dalle ore 10:30 alle 12:30 presso lo Studio Museo Francesco Messina (via San Sisto 4A, Milano). Ingresso Libero.


Rassegna stampa
Banner Expo 2015
Banner Memoria
Custom
Banner Alluvione
Custom