NOTIZIE

Fucecchio (Fi) | Fondazione Montanelli Bassi Ecco i vincitori del Premio di Scrittura Indro Montanelli 2015

Fucecchio (Fi) | Fondazione Montanelli Bassi
Ecco i vincitori del Premio di Scrittura Indro Montanelli 2015

I vincitori della settima edizione del Premio di Scrittura Indro Montanelli sono: per il Premio alla carriera, Massimo Fini, per il Premio Giovani, Mirella Molinaro. Menzione speciale per Valentina Calzavara e Daniele Bellocchio. Per l’edizione 2015 il tema del Premio (Sezione Giovani) era "Giovani: lavoro, innovazione, mobilità".La consegna avverrà a Fucecchio, presso la Fondazione Montanelli Bassi, nel prossimo autunno.

Massimo Fini
Massimo Fini, di padre toscano e madre russa, è nato sul lago di Como il 19/11/1943. Dopo la laurea a pieni voti in giurisprudenza, ha lavorato come impiegato alla Pirelli, copywriter, pubblicitario, bookmaker, giocatore di poker. Arriva al giornalismo nel 1970 all' "Avanti", dove segue come cronista i più importanti fatti di criminalità politica di quegli anni (omicidio Calabresi, morte dell' editore Feltrinelli, processo per la strage di Piazza Fontana). Passa quindi all’Europeo e successivamente, nei primi anni '80, è animatore del mensile di politica e cultura "Pagina" in cui si sono formati alcuni dei più noti intellettuali e giornalisti d' oggi, da Ernesto Galli della Loggia a Paolo Mieli, da Giuliano Ferrara a Pier Luigi Battista a Giampiero Mughini. Nel 1982 entra al "Giorno", come inviato ed editorialista, cominciando una solitaria battaglia contro la partitocrazia. Come inviato viaggia in Europa, negli Stati Uniti, in Unione Sovietica, in Egitto, in Israele, in Libano, in Giordania, nell' Iran di Khomeini, in Sudafrica. Nel 1985 rientra all' "Europeo" come inviato ed editorialista e vi tiene per 11 anni la principale rubrica del giornale, "Il Conformista". Nel 1992 lascia "Il Giorno" per L' "Indipendente" di Vittorio Feltri, che però non segue quando quest’ultimo passa al “Giornale” di Berlusconi. Attualmente lavora per Il "Fatto Quotidiano", il "Gazzettino" e dirige il mensile "La Voce del Ribelle". Ha partecipato, insieme a Daniele Vimercati, alla rifondazione del "Borghese", storico settimanale fondato da Leo Longanesi. Nel suo deambulare alla ricerca di spazi liberi ha collaborato con quasi 100 testate.
Ha pubblicato: 'La Ragione aveva Torto?' (Camunia 1985, ripubblicato da Marsilio in edizione tascabile nel 2004); 'Elogio della guerra' (Mondadori 1989 e Marsilio 1999); 'Il Conformista' (Mondadori 1990); 'Nerone, 2000 anni di calunnie' (Mondadori 1993); 'Catilina, ritratto di un uomo in rivolta' (Mondadori 1996); 'Il denaro, "sterco del demonio"' (Marsilio 1998); "Dizionario erotico, manuale contro la donna a favore della femmina", (Marsilio 2000); "Nietzsche, L' apolide dell' esistenza" (Marsilio 2002), "Il vizio oscuro dell' Occidente" (Marsilio 2003) ; "Sudditi" (Marsilio 2004); "Il Ribelle dalla A alla Z" (Marsilio 2006); "Ragazzo. Storia di una vecchiaia" (Marsilio 2007); "Il dio Thot " (Marsilio 2009); "Senz'anima" (Chiarelettere 2010); "Il Mullah Omar" (Marsilio, aprile 2011), biografia controcorrente del leader dei Talebani.
E' stato anche attore e autore dell' opera teatrale "Cyrano, se vi pare"per la regia di Eduardo Fiorillo.
Mirella Molinaro
E’ nata 33 anni fa a Cosenza. Si è laureata nel 2005 in Scienze della comunicazione a Salerno. Giornalista professionista dal 2011, è iscritta all'ordine dei Giornalisti della Calabria. Attualmente è giornalista del sito web http://www.corrieredellacalabria.it/" target="_blank">www.corrieredellacalabria.it, cronista di nera e giudiziaria e collaboratrice dell'agenzia di stampa "Il Velino Igv". Collabora saltuariamente con Panorama. Il premio le è stato assegnato per una serie di articoli sul lavoro giovanile pubblicati sul Corriere della Calabria.
Una menzione speciale è stata riservata ai giovani giornalisti Valentina Calzavara e Daniele Bellocchio
La giuria per l’edizione 2015 è composta da 1) Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca; 2) Paolo Mieli in rappresentanza della Fondazione Corriere della Sera; 3) Marco Ballarini per la Biblioteca Ambrosiana di Milano; 4) Giovanni Sartori, accademico dei Lincei (Classe Scienze Morali); 5) Ferruccio de Bortoli delegato dal presidente della Fondazione Montanelli Bassi.

Fondazione Montanelli Bassi
via G. di San Giorgio, 2
Casella Postale 190
50054 FUCECCHIO (Fi)
Tel e fax 0571 22627

Luglio al museo della BadiaAlla scoperta della Casa Agnolo Firenzuola di Vaiano

Luglio al museo della Badia
Alla scoperta della Casa Agnolo Firenzuola di Vaiano
Dalla possibilità di visitare il museo in notturna alla visita dedicata alle indagini archeologiche condotte all’interno della struttura fino alla mostra di opere di Guttuso, Balla e Annigoni

vaiano 1Vaiano, 30 giugno 2015 - Tante occasioni, a luglio, per scoprire i segreti della Museo della Badia di Vaiano - Casa Agnolo Firenzuola. Dalla possibilità di visitare il museo in notturna alla visita dedicata alle indagini archeologiche condotte all’interno della struttura, sono diverse le iniziative proposte, che rientrano nel programma delle “Notti dell’Archeologia 2015”, oltre che nel cartellone di “A tavola con i Grandi”, progetto promosso dall'Associazione Nazionale Case della Memoria in occasione di Expo 2015 e dedicato al tema del rapporto tra le personalità delle case museo, il cibo e la cultura gastronomica. Proprio di quest’ultimo fa parte l’iniziativa di sabato 11 luglio (ore 16.30), “La cucina di Agnolo Firenzuola. Ceramica medievale e alimentazione alla Badia di Vaiano”. Una visita guidata e una presentazione a cura degli archeologi sui primi risultati delle recenti indagini archeologiche condotte dalla Cattedra di Archeologia Medievale dell’Università di Firenze. Alla presentazione seguirà una visita guidata al Museo della Badia, nell’ottica del futuro progetto di musealizzazione, visto il grande pregio delle ceramiche medievali della mensa dei monaci. Si farà infine tappa agli ambienti di scavo con la grande cucina e la “sala delle vasche” dell'antica gualchiera.
Dal 4 al 12 luglio il Museo della Badia di Vaiano sarà aperto in orario serale (dalle 21 alle 23). L’iniziativa, che rientra nel programma delle Notti dell'Archeologia 2015 promosse dalla Regione Toscana, permetterà ai visitatori di scoprire gli ambienti interessati dalle recenti indagini archeologiche: le stanze dell’antica camarlingheria adiacente la torre campanaria, la grande cucina e la “sala delle vasche” dell’antica gualchiera. Negli stessi giorni sarà aperta anche la mostra “In Arte. Pittura, scultura e opere su carta di artisti contemporanei”. Inserita nel calendario delle manifestazioni dell’Estate Vaianese e delle Notti dell’Archeologia sarà inaugurata sabato 4 luglio (ore 18) e resterà aperta fino al 12 luglio negli orari di apertura del museo. La Sala delle Vasche ospiterà “Trascritture dell’anima” di Paolo Cannucciari, mentre nel Cucinone dei monaci prenderà posto “L’Arte a tavola”, con opere di Cecilia Bossi, Igina Colabucci Balla, Renato Guttuso e Annamaria Tessaro. Il Museo della Badia farà da cornice a “Ritratti e figure” di Nuccia Amato Mocchi, Piero Annigoni, Remo Brindisi, Primo Conti, Vincenza Costantini, Vincenzo Esposito, Felixandro, Antonio Galeazzi (Agal), Emilio Greco, Robbi Huner, Luciano Minguzzi, Tito, Maria Felice Petyx, Corina Proietti, Livia Romano Proietti, Fabio Santori, Rosita Sfischio, Ernesto Treccani e Sandro Trotti.
Domenica 5 luglio (ore 10.30) inoltre, come ormai consuetudine durante la Messa domenicale, verrà ricordata la figura di San Giovanni Gualberto, fondatore di monaci vallombrosani che hanno operato nella Badia di Vaiano dal 1073 fino al 1808, anno della soppressione napoleonica. Alla Messa parteciperà anche una delegazione dei forestali, di cui San Giovanni Guaberto è il patrono. Come ogni anno, i canti saranno eseguiti dalla Società Corale “Corte Bardi”, diretta dal Maestro Elisabetta Ciani.
Dal 4 al 12 luglio il Museo della Badia sarà aperto tutti i giorni dalle 21 alle 23; il sabato anche dalle 16 alle 19 e la domenica anche dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.
Museo della Badia di Vaiano
Casa della Memoria di Agnolo Firenzuola
piazza Firenzuola, 1 - Vaiano
Info: Adriano Rigoli 328.6938733 |334.3718492 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


15.00

Luglio al museo della Badia

Alla scoperta della Casa Agnolo Firenzuola di Vaiano

Dalla possibilità di visitare il museo in notturna alla visita dedicata alle indagini archeologiche condotte all’interno della struttura fino alla mostra di opere di Guttuso, Balla e Annigoni

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

Fondazione Marini Clarelli Santi (Pg) | Conferenza in giardino

Fondazione Marini Clarelli Santi (Pg) | Conferenza in giardino
 “Una storia poco conosciuta: il Comune di Perugia e il labbrosario di Colle”
9 luglio 2015, ore 21 – Giardini della Fondazione

ClarelliSanti 8 luglio


San Mauro Pascoli (FC)Metti una sera d'estate alla Torre

San Mauro Pascoli (FC)
Metti una sera d'estate alla Torre
L'itinerario pascoliano nelle serate d'estate in luglio e agosto. Da San Mauro Mare a Casa Pascoli fino a Villa Torlonia la visita spettacolo sulle orme della Cavallina Storna e la cena romagnolesca alla Locanda dei Fattori. Poesia e cucina per riscoprire i luoghi pascoliani il 10 luglio, 31 luglio e 21 agosto.

IMG 3352 Conf Stampa Metti una sera destateVilla Torlonia-Parco Poesia Pascoli da scoprire nelle sere d'estate con la magia delle visite spettacolo e il gusto di una cena in Locanda, partendo dalla Casa Natale del Poeta. È il tradizionale Itinerario pascoliano che nei mesi di luglio e agosto si arricchisce di tre appuntamenti serali con la rassegna Metti una sera d'estate alla Torre. I tre appuntamenti, realizzati dal Museo Casa Pascoli in collaborazione con la Locanda dei Fattori, si terranno nelle serate di venerdì 10 luglio, venerdì 31 luglio e venerdì 21 agosto. Una navetta partirà alle 19,00 da San Mauro Mare per accompagnare i turisti sulle orme della Cavallina Storna: prima tappa al Museo Casa Pascoli, che dal mese di giugno è aperto tutti venerdì per le visite in notturna; dalle 20,00 la navetta partirà da Casa Pascoli per Villa Torlonia dove i turisti e  i visitatori saranno introdotti nei luoghi e nelle stanze della Torre attraverso una visita spettacolo a cura degli attori di Teatro degli Scartafacci (Paolo Summaria, Mirko Ciorciari e Matteo Carlomagno), con l'accoglienza, le sorprese, i personaggi e le maschere che hanno decretato il successo di pubblico della prima edizione di Vineria Torlonia dello scorso anno. Al termine della visita la Locanda dei Fattori proporrà la cena romagnola con menù a base di pietanze amate dal Poeta. Il tutto è pensato per trasmettere al pubblico le suggestioni e le emozioni della poesia pascoliana e far conoscere i luoghi pascoliani attraverso la poesia. Un'oofferta a 360° per apprezzare una nuova modalità di turismo culturale ed enogastronomico all'insegna di emozioni dei luoghi e delle sue suggestioni.
Costo a persona: 25 euro tutto compreso (navetta, visite, cena).
Info e Prenotazioni: Locanda dei Fattori (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  0541 933315), Museo Casa Pascoli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0541 810100).
I luoghi pascoliani:
- Villa Torlonia-Parco Poesia Pascoli. L'apertura di Villa Torlonia sarà ogni mercoledì mattina dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e ogni sabato pomeriggio dalle ore 17,00 alle ore 20,00. Il biglietto d'ingresso ha un costo di 3,00 euro, ad eccezione di bambini e giovani fino ai 18 anni. Per poter effettuare visite guidate, che si svolgono il mercoledì mattina alle ore 10,00 e alle ore 11,00 e il sabato pomeriggio alle 17,30 e alle 18,30 è possibile anche la prenotazione contattando la referente Alessandra Brocculi (338 4778871). Il costo della visita guidata è di 5,00 euro compreso del biglietto di ingresso.C'è infine la possibilità di visitare entrambe i luoghi pascoliani Casa Pascoli e Villa Torlonia (La Torre) acquistando un unico biglietto al costo di 4,00 euro ma spendibile in giornate diverse.
- Museo Casa Pascoli. Anche per il Museo Casa Pascoli c'è un'importantissima novità: l'apertura al pubblico anche il venerdì sera. A partire da venerdì 12 giugno infatti il museo apre a questa nuova esperienza di visita in notturna della casa natale di Zvanì. Il museo tra l'altro durante l'estate resterà aperto per visite spettacolo prima degli eventi serali e promuoverà serate per coinvolgere i turisti della costa a vivere un'esperienza culturale ed enogastronomica dal mare aVilla Torlonia, passando per la Casa Natale. A partire da giovedì 11 giugno è  partito l'Itinerario Pascoliano, l'escursione gratuita  che durante tutta la stagione estiva ogni giovedì mattina, con partenza dall'ufficio turistico di San Mauro Mare alle 8.30, accompagna turisti per raggiungere Casa Pascoli (ingresso € 2 - visita guidata gratuita) - poi dolce intermezzo presso Apicoltura Praconi - infine visita guidata alla Torre (Villa Torlonia).

Info e contatti

Comune San Mauro Pascoli
pagina Facebook www.facebook.com/VillaTorloniaParcoPoesiaPascoli

Museo Casa Pascoli
Via G. Pascoli, 46 – 47030 San Mauro Pascoli (Fc)
tel. 0541.810100 –  www.casapascoli.it  
pagina Facebook www.facebook.com/casapascoli

Vicchio | Casa di Giotto - Il museo in musica

Vicchio | Casa di Giotto
Il museo in musica
4 luglio, ore 21

Per l'iniziativa "Il museo in musica", sabato 4 luglio, ore 21, presso la Casa di Giotto di Vicchio (Colle di Vespignano) si terrà il concerto del Trio Cameristico Alma con: Marco Gallena al violino, Alice Chiari al violoncello, Antonio Scaramuzzino alla chitarra. Musiche di Mozart e Grieg. Ingresso libero.

museo in musica

Saluzzo (CN) | Luglio nelle case della memoria

Saluzzo (CN) | Luglio nelle case della memoria

Fino a Mercoledì 30 Settembre

- CASA CAVASSA: martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi ore 10 / 13 e ore 15 / 18 ; venerdì ore 15 / 18
- CASA PELLICO: la seconda e la quarta domenica del mese e giorni festivi, 1-2-3 maggio ore 15 / 18;

I visitatori potranno approfittare delle VISITE GUIDATE all'interno dei monumenti, con un contributo di euro 2 oltre al biglietto d'ingresso.

- CASA CAVASSA: sabato, domenica e festivi ore 11 e ore 16.30.

Iscrizioni in biglietteria fino a esaurimento posti disponibili. Contatti: Ufficio Turismo IAT Saluzzo - Tel. 0175.46710 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.saluzzoturistica.it
         

Venerdì 3 Luglio

A TAVOLA CON FRANCESCO CAVASSA
Saluzzo - Via San Giovanni 5 Casa Cavassa

ALLE ORE 19.30 ritrovo presso il loggiato di Casa Cavassa e VISITA GUIDATA di alcune sale del museo a cura di Coopculture con animazioni del Gruppo storico del Saluzzese; a seguire alle ore 20.30, CENA IN STILE RINASCIMENTALE presso il giardino di Casa Cavassa a cura di la Trattoria "Al Convento" (costo: 35 euro compresa la visita guidata; ridotto per bambini fino a 12 anni: 15 euro).

Secondo appuntamento: venerdì 7 agosto.

Contatti: Comune di Saluzzo e Coopculture - Tel. 0175.46710 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domenica 12 Luglio
 MEMORIA CARCERARIA: PELLICO E LA RECLUSIONE IN EPOCA RISORGIMENTALE
Saluzzo - Piazzetta Mondagli 5 Casa Pellico

Visita itinerante tra la Casa natale di Silvio Pellico e il Museo della memoria Carceraria della Castiglia: l'esperienza della prigione raccontata da un grande letterato e patriota del Risorgimento italiano. Le visite tematiche si svolgeranno: alle ORE 11 e alle ORE 16.30.

Costo: euro 2 oltre il prezzo d'ingresso del museo.

PRENOTAZIONI VISITA GUIDATA: Numero verde gratuito 800 392789, mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti: Comune di Saluzzo in collaborazione con la Coopculture di Torino - Tel. 0175 46710 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.saluzzoestate.it

       
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image

Case della MemoriaNumero Anti Violenza e Stalking
a sostegno delle donne vittime di violenza e stalking
Chiama ora