Logo Case della Memoria
Festa di San Salvatore, torna la Messa in latino
A Vaiano la celebrazione con il Rito romano antico

Crocifisso Beirut Vaiano


Vaiano, 9 novembre 2018 - A Vaiano si torna a celebrare la Festa di San Salvatore con la Messa in rito romano antico. La celebrazione si terrà domenica 11 novembre alle (ore 18) nella chiesa della Badia di Vaiano. L’iniziativa è promossa dalla Parrocchia di Vaiano con il parroco don Marco Locati e dal Museo della Badia di Vaiano-Casa della Memoria di Agnolo Firenzuola con il suo coordinatore Adriano Rigoli. La messa sarà celebrata da don Matteo Maria Lombardi parroco di San Giorgio a Castelnuovo di Prato.
La Messa in rito romano antico in Latino si celebra da undici anni in occasione della Festa di San Salvatore, titolare dell'antica abbazia vallombrosana di Vaiano, che ricorre il 9 novembre. La Festa era caduta in disuso ma in seguito agli studi di Adriano Rigoli sul crocifisso di Beirut e vista la fondazione altomedievale della Badia di Vaiano, nel 2008 si è ripreso a celebrare il rito antico, proprio nell'anno in cui si ricordava il bicentenario della soppressione napoleonica del monastero (1808). La Messa in Latino per la Festa di San Salvatore è stata stabilita in seguito al Motu Proprio "Summorum Pontificum" del 7 luglio 2007 (entrato in vigore il 14 settembre 2007) del Papa Benedetto XVI che ha liberalizzato l'antica liturgia romana.
«La Messa in Latino in rito antico torna a Vaiano per la Festa di San Salvatore per l'undicesimo anno consecutivo spiega Adriano Rigoli -. Lo scorso anno si era cominciato a celebrare a Vaiano una Messa in Latino a cadenza mensile ma poi la programmazione si è interrotta; tuttavia sono tante le richieste che giungono perché questo appuntamento venga ripreso. Mi auguro che nel prossimo futuro si possa riprendere a Vaiano la celebrazione mensile della Messa in rito romano: la liturgia antica è un grandissimo patrimonio culturale oltre che religioso, che ha influenzato l'arte, la letteratura, la musica nei secoli, ma è anche oggi un patrimonio vivo per tutti noi».


Le Case della Memoria sostengono Casa di Parise, sommersa dal fiume
Il presidente Rigoli: «Invitiamo tutti a fare altrettanto per aiutare la ricostruzione»

DSCN7415

Firenze, 9 novembre 2018 – La rete dell’Associazione Nazionale Case della Memoria è a fianco della Casa di Cultura Goffredo Parise, che è stata sommersa dal fiume Piave dopo il maltempo dei giorni scorsi. Lo stesso scrittore amava definire la casa nella golena di Salgareda (Tv) “il mio angolo di paradiso sul Piave”, dove visse dal 1970 al 1983 e che, da 12 anni, per volere di Moreno Vidotto e Enzo Lorenzon, è diventata la “Casa delle Fate”.
L’acqua del Piave ha infatti raggiunto nei giorni scorsi un livello di oltre quattro metri, mettendo a rischio la collezione di oggetti, lettere, libri e quadri raccolti nella memoria dell’artista. Non si tratta dell’archivio ufficiale di manoscritti e carteggi, pubblicazioni e articoli (custoditi a Casa Parise, l’abitazione in centro a Ponte di Piave), ma di una collezione privata, raccolta da Vidotto.
«Siamo vicini al Comune di Salgareda e alla Casa di Cultura Goffredo Parise in questo momento difficile – commenta Adriano Rigoli, presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria -. Per questo motivo, in base alle nostre risorse, abbiamo deciso di manifestare la nostra solidarietà dando un contribuito di 100 euro per la raccolta fondi, attivata con l’obiettivo di ripristinare il patrimonio di ricordi e di storia della Casa». «Invitiamo tutte le Case della Memoria – prosegue il vicepresidente, Marco Capaccioli -, i musei e le istituzioni culturali d'Italia a fare altrettanto».
La causale per il contributo alla raccolta fondi è “Casa di Parise, emergenza Piave, Salgareda”, l’Iban: IT65B0200832974001511388577.


banner Premio malvolti 2018.jpg

Sabato 17 novembre alle ore 17,00 presso l'auditorium della Fondazione Montanelli Bassi si terrà la Cerimonia di Consegna del Premio Piero Malvolti 2018

Si ricorda che il Premio è stato assegnato a Riccardo Cardellicchio, giornalista e narratore, autore di opere di divulgazione storica dedicate prevalentemente a Fucecchio e al suo territorio. Dagli anni Sessanta del Novecento in poi ha pubblicato numerosi articoli di cronaca a difesa dell'ambiente, dell'Arno, del Padule e del centro storico di Fucecchio.

Nell'occasione Andrea Giuntini leggerà pagine di Piero Malvolti nel ventennale della sua scomparsa.
Il Premio è organizzato in collaborazione con il Comune di Fucecchio.
Empoli (FI) | GIORNATE BUSONIANE 2018


Giornate Busoniane
Inaugurazione

Sabato 17 novembre 2018, ore 21.00 – Minimal Teatro

BUSONI E BACH

ORCHESTRA SINFONICA DI SANREMO

Massimiliano Piccioli direttore

Cristiano Rossi violino

Marco Bigarelli violino

BACH Concerto per 2 violini e archi in re minore BWV 1043

BUSONI Quartetto in do maggiore op. 19 (versione per archi)



Lunedì 3 dicembre 2018, ore 21.00 – Teatro Shalom

CENTENARIO DI UN COMPOSITORE, TRENTENNALE DI UN QUARTETTO

QUARTETTO DI FIESOLE

Alina Company violino

Simone Ferrari violino

Flaminia Zanelli viola

Sandra Bacci violoncello

WEBERN Lansamer Satz

MOZART Quartetto in re maggiore K 575

DEBUSSY Quartetto per archi in sol minore op. 10



Venerdì 14 dicembre 2018, ore 21,00 – Teatro Shalom

CONCERTO DI NATALE

Busoni e il cinquantenario di Castelnuovo-Tedesco

Claudia Koll voce recitante

Alessandro Marangoni pianoforte

BACH-BUSONI Preludio Corale Nun komm der Heiden Heiland

CASTELNUOVO-TEDESCO Evangelion op.141



CONCERTI 2019

Giovedì 10 gennaio 2019, ore 21.00 – Teatro Excelsior

DAL DUEMILA AL PRIMO OTTOCENTO

ORCHESTRA DELLA TOSCANA

KEREM HASAN direttore

ZIYU HE violino

MONTALTI Untitled (2011)

MENDELSSOHN Concerto in mi minore op.64 per violino e orchestra

BEETHOVEN Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op.55 "Eroica"

Programma da completare



Martedì 29 gennaio 2019, ore 21.00 – Palazzo delle Esposizioni

LA MITTELEUROPA DEL TARDO ROMANTICISMO

ORCHESTRA DELLA TOSCANA

EVA OLLIKAINEN direttore

AMELIA JAKOBSSON soprano

MAHLER "Adagietto" dalla Sinfonia n.5
WAGNER Fünf Gedichte für eine Frauenstimme WWV 91 Wesendonck Lieder (orchestrazione di Felix Mottl)
SCHUBERT Sinfonia n.4 D.417  Tragica


Mercoledì 6 febbraio 2019, ore 21.00 – Teatro Shalom

TROPPE ARIE 
Spettacolo comico musicale di e con

TRIO TRIOCHE

Silvia Laniado voce

Nicanor Cancellieri flauto

Franca Pampaloni pianoforte



Venerdì 15 febbraio 2019, ore 21.00 – Palazzo delle Esposizioni

BEETHOVEN!

ORCHESTRA DELLA TOSCANA

EDUARDO STRAUSSER direttore

JAN LISIECKI pianoforte

BEETHOVEN Coriolano, ouverture op. 62

BEETHOVEN Concerto n. 3 in do minore op. 37 per pianoforte e orchestra

BEETHOVEN Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92



Lunedì 4 marzo 2019,  ore 21.00 – Teatro Shalom

SUITE FRANCESE

GIOVANNI SOLLIMA violoncello

Giovanna Polacco violino

Alfonso Alberti pianoforte

Musiche di DEBUSSY, OFFENBACH, SOLLIMA



Martedì 19 Marzo 2019, ore 21.00 – Teatro Excelsior

LE PAROLE NOTE

Giancarlo Giannini voce recitante

Marco Zurzolo Quartet

Marco Zurzolo sax

Aldo Perris contrabbasso

Carlo Fimiani chitarra elettrica

Agostino Mennella batteria

Concerto realizzato in collaborazione con l'Associazione Empoli Jazz ed Eventi Music Pool



Martedì 2 Aprile 2019, ore 21.00 – Teatro Shalom

OPERA BUFFA!

Il Flauto Magico e cento altre bagatelle...

ELIO 

SCILLA CRISTIANO soprano

Gabriele Bellu violino

Luigi Puxeddu violoncello

Andrea Dindo pianoforte

Coproduzione con l'Associazione Mosaico e Note di Classica



Mercoledì 17 Aprile 2019, ore 21.00 – Chiesa di S. Stefano degli Agostiniani

CONCERTO DI PASQUA

Capolavori sacri del Settecento

ORCHESTRA E CORO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

FERDINANDO SULLA direttore

PERGOLESI Stabat Mater in fa minore per soprano, contralto, coro femminile, archi e b.c.

HASSE Miserere in re minore per soprano, contralto, coro femminile, archi e b.c.

Concerto fuori abbonamento



*********************************************************************



Biglietti per i singoli concerti

Intero € 15,00

Ridotto € 12,00 per under 26 e over 65, Soci Unicoop-Firenze



*Concerti del 19 marzo e 2 aprile 2019

Intero € 20,00 + d.p.

Ridotto € 16,00 + d.p. per under 26 e over 65, Soci Unicoop-Firenze



Abbonamento per 10 concerti

Abbonamento Intero: € 120,00

Abbonamento Ridotto (under 26 e over 65): € 90,00

Abbonamento Ridotto Soci Unicoop-Firenze, Associazioni, Enti e Gruppi convenzionati: € 75,00



Prevendite
Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni - Piazza della Vittoria, 16 – Empoli | 0571/711122 
Libreria Rinascita – Via Ridolfi, 53 – Empoli | Tel. 0571/72746
Bonistalli Musica – Via F.lli Rosselli, 19 – Empoli | Tel. 0571/74056

Informazioni
Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni 
Piazza della Vittoria, 16 – Empoli |

0571/711122, 373/7899915, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.centrobusoni.org


San Mauro Pascoli (FC) | Tempo Libro 2018 - "Gli animali nella poesia di Giovanni Pascoli"

Pascoli animali


Giovedì 8 novembre alle ore 21 presso la biblioteca di San Mauro Pascoli, per la terza giornata di Tempo Libro 2018, Gianfranco Miro Gori presenta "Gli animali nella poesia di Giovanni Pascoli" di Saverio Simeone, Società editrice Il Ponte Vecchio 2016.
Il libro di Saverio Simone, proponendoci un'accurata indagine sulle presenze animali nella poesia pascoliana in lingua e in latino, ci permette un viaggio straordinario attraverso l'intera produzione di uno dei grandi poeti dell'Europa contemporanea: un viaggio colmo di suggestioni, di musica, di incanti della natura, di creature dell'aria, della terra e dell'acqua.
Ricorda l'autore che "il vocabolario zoologico pascoliano appare ampio e di gran lunga più articolato di quello del lessico poetico italiano. Pascoli resta il poeta italiano con maggiori competenze naturalistiche. Dietro ai termini del vocabolario naturalistico, emergono precise conoscenze di piante spontanee e coltivate e di animali selvatici e domestici. Animali che spesso assumono un vero e proprio ruolo narrativo".
Nell'occasione il volume sarà disponibile per l'acquisto. Brindisi finale gentilmente offerto da Vintage Cafè San Mauro Pascoli.Ingresso gratuito.


Mostra su Mimì Quilici Buzzacchi
Inaugurazione 15 novembre| Collesalvetti (Li) 

mimì.png











Logo Fondazione jpg


Il Premio Piero Malvolti a Riccardo Cardellicchio

Riccardo




Informiamo che il C.D.A. della Fondazione Montanelli Bassi ha deciso di assegnare il Premio Piero Malvolti 2018 a Riccardo Cardellicchio, giornalista e narratore, autore di opere di divulgazione storica dedicate prevalentemente a Fucecchio e al suo territorio. Dagli anni Sessanta del Novecento in poi ha pubblicato numerosi articoli di cronaca a difesa dell'ambiente, dell'Arno, del Padule e del centro storico di Fucecchio.




Il Premio, organizzato in collaborazione con il Comune di Fucecchio, sarà assegnato il giorno 17 novembre. Nell'occasione Andrea Giuntini leggerà pagine di Piero Malvolti nel ventennale della sua scomparsa.









 CASA MUSEO SIGFRIDO BARTOLINI

image d

Pistoia
Venerdì 26  ottobre ore 17,00 

Simonetta Bartolini racconterà una inedita Gianna Manzini 
Giulia Bartolini darà voce alle lettere d'amore della scrittrice
Lo "Spaziodiviadellospizio" offrirà una tazza di tè


.Giulia BartoliniGiulia Bartolini  (Accademia Naz."Silvio D'Amico"- Roma) attrice, regista e        drammaturga darà voce alle lettere d'amore della scrittrice.

Simonetta Bartolini 2Simonetta Bartolini  Docente di Letteratura moderna e contemporanea                   (UNINT- Università Internazionale - Roma) racconterà una sconosciuta Gianna Manzini



A Vinci si presenta la Guida di Repubblica con le Case della Memoria

Fa tappa anche a Vinci (Firenze) la presentazione della Guida di Repubblica che contiene una prima sezione dedicata ad alcune Case della Memoria. Le dodici più antiche sono state infatti inserite nel volume “Le guide ai sapori e ai piaceri – Toscana 2019” edito da La Repubblica, Toscana 2019, i cui contenuti, incluse le sezioni dedicate alle Case della Memoria, saranno presentati sabato 20 ottobre (ore 15.30) alla Casa Natale di Leonardo ad Anchiano. A faregli onori di casa sarà il sindaco di Vinci Giuseppe Torchiache aprirà l’incontro al quale prenderanno parte Eugenio Gianipresidente del Consiglio Regionale della Toscana, Giuseppe Cerasadirettore delle Guide di Repubblica, Adriano Rigoli e Marco Capaccioli, presidente e vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria.

Oltre al Sindaco del Comune di Vinci per la Casa natale di Leonardo, saranno presenti anche i rappresentanti di alcune delle Case inserite nella guida. In particolare, Francesca Pinochiassessore alla Cultura del Comune di Certaldo per la Casa del Boccaccio, Lucia Migliorini(Gruppo Italiano Vini) e Sara Catanese(Borgo Machiavelli) per Casa Machiavelli di San Casciano Val di Pesa, Primo Bosisindaco di Vaiano (Prato) per Casa Agnolo Firenzuola-Museo della Badia di Vaiano e Casa Filippo Sassetti-Villa Del Mulinaccio. E ancora Cristina Gelli,responsabile per i beni culturali del Comune di Empoli per la Casa del Pontormo e Simona Vitariniper la casa natale di Lorenzo Bartolini a Savignano (Prato). Sarà presente anche Gabriele Mazzi, Curatore del Museo Casa Natale di Michelangelo Buonarroti a Caprese Michelangelo (Arezzo) la cui casa, al momento della stesura della guida, non faceva ancora parte ancora della rete. 

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Comune di Vinci e con il Museo Leonardiano di Vinci, si propone di presentare il volumededicato alle eccellenze della nostra regione, in edicola dal 17 luglio con La Repubblica, che include alcune sezioni dedicate alle prime Case della Memoria toscane. Per questa edizione sono state selezionate le dimore dei personaggi più antichi in ordine cronologico. 

In più, è presente un box dedicato all’Associazione Nazionale Case della Memoria e una cartina delle case-museo in Italia, con l’obbiettivo di illustrare l'attività della rete delle Case Museo sul territorio nazionale. Da segnalare un passaggio dell’introduzione, firmata da Giuseppe Cerasa: “A testimonianza del legame infrangibile tra la Toscana e il verde e le bellezze della natura. Ma anche del rapporto secolare con uomini e personaggi che hanno scritto la storia e la letteratura d’Italia. E di questo ci siamo voluti occupare nella guida di quest’anno, raccontando i luoghi di Dante, di Boccaccio, del Pontormo, di Agnolo Firenzuola, del Macchiavelli, di Giotto, di Leonardo da Vinci, di Benvenuto Cellini. Ricostruendo i luoghi, le loro storie, ambientando il nostro viaggio nel mondo contemporaneo, arricchendolo delle bellezze del territorio e delle straordinarie offerte enogastronomiche». 

Ecco le pagine dedicate: Boccaccio, “Ritratti del poeta e i rari libri del Decameron”; Agnolo Firenzuola, “Nella Badia tra gli orti delle muse”; Benvenuto Cellini, “Quel Perseo fuso bruciando padelle nella fornace”; Dante Alighieri, “Ai piedi della torre dove passò la vita di un genio”; Francesco Datini, “Storia e opere di un grande mercante benefattore”; Giotto, “Il pittore massimo scoperto da bambino dal Cimabue”; Leonardo da Vinci, “Alle origini del genio tra ulivi, vigneti e un ologramma”; Lorenzo Bartolini, “L’umile casolare dello scultore del bello naturale”; Niccolò Machiavelli, “Quel principe delle idee e il gioco del tric-trac”; Pontormo, “Il manierista alla scuola della nonna”; Filippo Sassetti, “Villa del Mulinaccio e la storia del mercante filosofo”; Clemente XII Corsini, “Se una villa sa educare un pontefice”. In più, è presente anche un box dedicato all’Associazione Nazionale Case della Memoria e una cartina delle case-museo in Italia. Il tutto illustra l'attività della rete delle Case Museo sul territorio nazionale. 

Presentazione del volume "La collezione d'arte di UBI Banca"
Mercoledì 24 ottobre alle ore 17.30| Casa Museo Ivan bruschi


ubi.jpg
Rassegna stampa
Banner Expo 2015
Banner Memoria
Custom
Banner Alluvione
Custom